Navigation

CF: sigarette, in vista nuovi aumenti di prezzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2013 - 11:35
(Keystone-ATS)

In futuro, i fumatori dovranno attendersi un ulteriore aumento del prezzo delle sigarette. Per lottare efficacemente contro il tabagismo, ma anche per procurarsi maggiori entrate fiscali, il Consiglio federale vorrebbe poter innalzare gradualmente il prezzo del pacchetto di 2,80 franchi (marche più vendute: 8,20 franchi a pacchetto). Per questo è necessaria una modifica della legge sul tabacco inviata oggi in consultazione.

La revisione della legge sull'imposizione del tabacco non comporta un aumento immediato dell'imposta, ma concede al Governo la competenza di aumentarla, si legge in un comunicato odierno del governo e del Dipartimento federale delle finanze (DFF).

Da anni il Consiglio federale persegue l'obiettivo di avvicinare l'onere fiscale sul tabacco al livello minimo dell'Unione europea e di procurare maggiori entrate alla Confederazione. Gli introiti sono destinati a finanziare i contributi della Confederazione all'assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità nonché alle prestazioni complementari di tale assicurazione.

Considerando un prezzo di 8,20 franchi a pacchetto (prezzo medio delle marche più vendute), il Governo potrebbe aumentare gradualmente l'imposta di 2,80 franchi. Il primo aprile 2013 il prezzo era già salito di 10 centesimi a pacchetto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.