Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Secondo il governo non vi è necessità di introdurre leggi sui simboli religiosi esposti in luoghi pubblici.

KEYSTONE/AP/REBECCA BLACKWELL

(sda-ats)

Al momento non v'è alcuna necessità di legiferare a livello federale sui simboli religiosi nei luoghi pubblici. A questa conclusione è giunto il Consiglio federale adottando oggi un rapporto in risposta a un postulato del consigliere nazionale Thomas Aeschi (UDC/ZG).

Secondo il Governo, la maggior parte delle controversie legate a simboli religiosi indossati (kippa, velo, ecc.) o esposti in edifici e istituti pubblici (crocifissi, ecc.) viene risolta per via extragiudiziale.

Nel rapporto l'esecutivo sottolinea che spesso le istituzioni coinvolte risolvono tali contenziosi adottando una strategia pragmatica. In questo modo, indica il Consiglio federale in una nota odierna, si raggiungono risultati migliori rispetto all'applicazione di norme rigide. Di conseguenza, il Governo non ravvisa la necessità di un intervento legislativo.

In Svizzera, l'approccio federalista al diritto religioso è una realtà consolidata e in generale efficace, precisa l'esecutivo. Le autorità cantonali o comunali nonché le istituzioni chiamate ad appianare tali contrapposizioni sono di norma in grado di trovare soluzioni praticabili e appropriate alla situazione. Infatti, conoscendo il contesto specifico, le autorità hanno diverse possibilità di attenuare le controversie o addirittura prevenirle in contatto diretto con le parti coinvolte.

Nei casi relativamente rari in cui si ricorre alle vie legali, il giudice riesce a trovare senza difficoltà un equilibrio ragionevole tra i diritti fondamentali della persona e l'interesse della collettività. La giurisprudenza, in particolare quella del Tribunale federale, esercita un effetto positivo anche sui Cantoni, i Comuni e le istituzioni, per esempio se queste ultime definiscono o precisano la propria prassi mediante direttive. Per tutte queste ragioni, il Consiglio federale ritiene che non vi sia nessuna necessità di legiferare in materia a livello federale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS