Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Consiglio federale: Svizzera firmerà revisione Convenzione europea su hooligans (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA APA/NEUMAYR/MMV

(sda-ats)

La Svizzera firmerà in luglio la revisione della Convenzione europea sulla violenza e i disordini degli spettatori durante le manifestazioni sportive, segnatamente nelle partite di calcio.

Lo ha annunciato oggi il Consiglio federale, precisando che il pertinente messaggio sarà licenziato entro fine 2017.

La Convenzione, già in vigore in 42 Paesi, è stata elaborata dopo la strage dell'Heysel quando, durante la finale della Coppa dei Campioni disputata a Bruxelles nel 1985 tra Liverpool e Juventus, il panico scatenato dagli hooligans all'interno dello stadio provocò la morte di 39 persone e il ferimento di altre 600.

La revisione della Convenzione, spiega il governo in una nota, mira a "creare un clima accogliente per gli spettatori all'interno e all'esterno degli stadi, prevenire in maniera più efficace i comportamenti a rischio di determinate persone oppure obbligare i Paesi a introdurre il divieto di recarsi all'estero per i tifosi a rischio".

La Svizzera, tramite Fedpol, può peraltro già vietare a un tifoso pericoloso di recarsi all'estero per assistere a una manifestazione sportiva, sottolinea l'esecutivo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS