Navigation

CF: tabacco, no a iniziativa protezione fanciulli

Il governo boccia l'iniziativa "Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco". KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2020 - 11:34
(Keystone-ATS)

Un "no" all'iniziativa "Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco". È questa la posizione presa oggi dal Consiglio federale.

Il governo preferisce proteggere i giovani nel quadro del disegno di legge sui prodotti del tabacco attualmente al vaglio del Parlamento.

Il governo, si legge in un comunicato odierno, condivide l'obiettivo dei promotori dell'iniziativa di proteggere la popolazione e in particolar modo i giovani contro gli effetti nocivi del tabagismo.

Presentata nel settembre del 2019, l'iniziativa - il cui nome completo è "Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco" - chiede a Confederazione e Cantoni di promuovere la salute dei giovani vietando ogni forma di pubblicità del tabacco che li raggiunge. Sono prese di mira anche la promozione di questi prodotti e la sponsorizzazione di eventi da parte dell'industria del settore, mentre rimarrebbe possibile la pubblicità rivolta unicamente agli adulti.

Secondo il Consiglio federale, visto che il disegno di legge sui prodotti del tabacco (LPTab) è attualmente al vaglio del Parlamento, è preferibile puntare su nuove restrizioni in questo quadro. È quindi superflua l'elaborazione di un controprogetto indiretto.

L'iniziativa è stata depositata lo scorso 12 settembre con 109'969 firme valide ed è stata lanciata da organizzazioni giovanili e per la tutela della salute. Le firme sono state raccolte in dieci mesi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.