Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tasso d'interesse minimo della previdenza professionale obbligatoria sarà ridotto dall'attuale 1,75% all'1,25% a partire dal primo gennaio 2016. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale seguendo il parere della Commissione federale della previdenza professionale.

Per fissare il tasso d'interesse minimo devono essere presi in considerazione il rendimento delle obbligazioni della Confederazione e l'andamento di azioni, obbligazioni e immobili, precisa il Consiglio federale in un comunicato.

I tassi d'interesse bassi delle banche centrali hanno fatto scendere il rendimento delle obbligazioni della Confederazione ai minimi storici: alla fine di agosto il tasso d'interesse per le obbligazioni con scadenza a sette anni era di -0,38%. Inoltre l'andamento dei mercati azionari quest'anno non è paragonabile ai buoni risultati del 2014: azioni e obbligazioni hanno registrato performance insufficienti ed elevate oscillazioni. Per questi motivi il Consiglio federale ha deciso di abbassare il tasso d'interesse minimo all'1,25%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS