Navigation

CF eletto dal popolo, riuscita iniziativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2011 - 15:24
(Keystone-ATS)

I cittadini svizzeri dovranno dire se intendono eleggere essi stessi il Consiglio federale al posto dell'Assemblea federale. L'iniziativa popolare federale "Elezione del Consiglio federale da parte del Popolo", depositata il 7 luglio 2011 dall'UDC, è infatti formalmente riuscita. La Cancelleria federale ha comunicato oggi che delle 109'598 firme depositate, 108'826 sono valide.

Il testo dell'iniziativa prevede un'elezione ogni quattro anni, con il sistema maggioritario. Eletti dal popolo, i ministri dovrebbero direttamente rendergli conto, afferma l'UDC. Il partito garantisce anche che si porrà fine in questo modo ai tatticismi politici che contraddistinguono le elezioni del governo.

La Svizzera formerebbe un'unica circoscrizione elettorale. Per essere eletti al primo turno di scrutinio è richiesta la maggioranza assoluta. Almeno due seggi sarebbero riservati a personalità latine. Ogni anno, il Consiglio federale sceglierebbe il presidente della Confederazione e il vicepresidente. L'Assemblea federale si limiterebbe a eleggere il cancelliere della Confederazione e i giudici dei tribunali federali.

L'elezione del governo da parte del popolo non è un'idea nuova. Il popolo ha già respinto due volte iniziative socialiste in questo senso: nel 1900 e nel 1942.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?