Navigation

CF prolunga misure fino al 26 aprile, poi graduale allentamento

i consiglieri federali Guy Parmelin, Simonetta Sommaruga e Alain Berset, mentre si avvicinano al centro dei media KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 aprile 2020 - 17:04
(Keystone-ATS)

Le misure per contrastare l'epidemia di coronavirus saranno prolungate fino al 26 aprile. Poi verranno gradualmente allentate. Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale.

Per quanto riguarda le restrizioni adottate dal canton Ticino, che vanno oltre quanto previsto dall'ordinanza d'emergenza emanata dal Governo, esse potranno essere prorogate fino al 19 aprile.

Le decisioni su quando e come avverrà l'allentamento dei provvedimenti a livello federale saranno prese nel corso della prossima seduta, in programma il 16 aprile.

Aprendo la conferenza stampa odierna dell'esecutivo a Berna, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha dichiarato che "quasi tutti hanno riconosciuto l'importanza di rispettare la misure. Possiamo essere fieri di come i cittadini si stanno comportando". "La ricetta proposta dal Consiglio federale è quella giusta", ha proseguito Sommaruga, "ma non bisogna mollare la presa adesso, poiché non siamo ancora arrivati alla meta".

Riconoscendo che "l'attesa è logorante", la presidente della Confederazione ha sottolineato che "un alleggerimento delle misure sarà possibile a piccoli passi, sempre mantenendo le regole di distanza e di igiene". Le attuali misure continueranno fino al 26 aprile e nel frattempo si valuterà come procedere all'alleggerimento, che inizierà prima della fine del mese, ha aggiunto Sommaruga.

Quanto alla decisione del Ticino di chiudere i cantieri, il Consiglio federale ha autorizzato il cantone a sud delle Alpi a prolungare tale restrizione almeno fino al 19 aprile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.