BERNA - Il Consiglio federale non assume abbastanza la sua funzione di guida strategica politica. Le commissioni di gestione del parlamento si preoccupano delle "sbavature" che ne derivano. Attraverso la futura riforma del governo, esse si attendono un cambiamento di rotta.
Secondo le commissioni, carenze sono emerse in vicende quali la nomina dell'ex capo dell'esercito (affare Nef), il funzionamento delle autorità di perseguimento penale (affare Roschacher), la condotta del personale e la vicenda Tinner. Per le commissioni della gestione, solleva un problema anche il pilotaggio a breve termine. Al riguardo ricordano la crisi libica, quella dei mercati finanziari o la discrepanza fiscale con gli Stati Uniti in merito all'UBS.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.