Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I genitori dovrebbero poter decidere liberamente come impostare la loro vita familiare e non dovrebbero essere influenzati da considerazioni fiscali. Per questi motivi il Consiglio federale raccomanda di respingere l'"Iniziativa popolare: deduzioni fiscali anche per i genitori che accudiscono personalmente i figli" promossa dall'UDC.

Nel suo messaggio licenziato oggi, il governo ricorda che il primo gennaio 2011 è stata introdotta una deduzione per la custodia dei figli prestata da terzi, perché i genitori che affidano agli asili nido la cura dei loro bambini non hanno lo stesso reddito di quelli che li accudiscono personalmente. Essi devono prima sostenere le spese per tale assistenza. In caso di accettazione dell'iniziativa, la neutralità perseguita dal diritto tributario sarebbe invece vanificata.

Il Consiglio federale propone di respingere l'iniziativa anche perché non è chiara la definizione di custodia personale dei figli, per esempio nel caso in cui essi siano accuditi da parenti. Inoltre, non sarebbe possibile quantificare i costi effettivamente sostenuti per la custodia personale.

Infine, i genitori che accudiscono personalmente i figli non sopportano un maggior onere fiscale e, secondo il governo, non finanziano trasversalmente i genitori che affidano a terzi la cura dei figli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS