Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

CH Media sopprime 200 impieghi sull'arco di due anni

CH Media, la joint venture fra NZZ e AZ Medien, eliminerà circa 200 impieghi a tempo pieno nei prossimi due anni. Vi saranno anche licenziamenti

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

CH Media, la joint venture fra il gruppo NZZ (Neue Zürcher Zeitung) e AZ Medien (Aargauer Zeitung), eliminerà circa 200 impieghi a tempo pieno nei prossimi due anni. Vi saranno anche licenziamenti.

CH Media - diventata operativa il primo di ottobre scorso e di cui fanno parte tra gli altri anche la "Luzerner Zeitung" e il "St. Galler Tagblatt" - intende sfruttare le sinergie e accrescere l'efficienza per garantire il proprio futuro nell'attuale difficile situazione in cui si trova il ramo mediatico. Nel quadro del programma di integrazione, si legge in un comunicato diffuso oggi, nei prossimi 24 mesi i costi verranno ridotti del 10%, ossia di circa 45 milioni di franchi.

In questo contesto saranno anche cancellati circa 200 posti di lavoro su un totale di approssimativamente 2200 collaboratori. I dipendenti sono stati informati oggi. Attualmente non possono essere forniti dettagli, spiega la società. L'aumento dell'efficienza dovrà comunque avvenire in tutti i settori.

Una parte della riduzione degli effettivi avverrà attraverso la fluttuazione naturale ma vi saranno anche licenziamenti. "Tutte le misure saranno attuate nella maniera più sociale possibile. CH Media si impegna a sostenere i collaboratori interessati nel riorientamento professionale", afferma il comunicato. Vi sarà un piano sociale.

"Ci rendiamo conto che questa informazione può far scaturire incertezza tra i dipendenti. Abbiamo volutamente scelto la via della trasparenza. Faremo tutto il possibile per creare al più presto chiarezza per i nostri dipendenti", afferma il presidente della direzione di CH Media Axel Wüstmann, citato nella nota.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.