Navigation

Champ-Dollon: detenuti si rifiutano di tornare in cella

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2011 - 21:47
(Keystone-ATS)

Una sessantina di detenuti del penitenziario ginevrino di Champ-Dollon si sono rifiutati di tornare nelle loro celle al termine dell'"ora d'aria" delle 16.00": lo ha indicato il direttore del carcere Constantin Franziskakis, confermando notizia di stampa.

L'agitazione si è conclusa verso le 20.00: non ci sono stati né danni, né feriti.

Il direttore ha detto che la protesta non è da mettere in relazione al sovraffolamento del carcere. I prigionieri, tutti ospitati nella nuova ala del penitenziario, chiedevano piuttosto condizioni di detenzione "più umane" e un più facile accesso alle strutture sportive. Domani è previsto un incontro tra la direzione del carcere e una delegazione dei detenuti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?