Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giorno dopo l'attentato commesso a Parigi contro la redazione di Charlie Hebdo, anche oggi centinaia di persone si sono riunite in diverse città svizzere in segno di solidarietà con le vittime.

Oltre alle circa 400 persone - in maggioranza giornalisti - raggruppatesi oggi a Ginevra per rendere omaggio alle vittime dell'attentato, si è visto sostegno anche a Zurigo, dove in serata circa 600 dimostranti si sono recati alla Bürkliplatz, per manifestare a favore della libertà di stampa. Hanno invitato a partecipare alla commemorazione il sindacato Syndicom, l'Associazione dei giovani giornalisti in Svizzera e Reporter senza frontiere.

A San Gallo si sono raccolte circa un centinaio di persone sulla piazza del mercato davanti alla sede del legislativo cittadino per un minuto di silenzio in favore delle persone assassinate. Ad esortare l'azione è stato anche qui il sindacato Syndicom. Pure numerose stazioni radiofoniche hanno osservato un minuto di silenzio verso le ore 12.00.

Infine per domani l'ONU prevede una manifestazione commemorativa nella sua sede di Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS