Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La figura di Lenin e il suo rapporto con la Svizzera continuano ad affascinare.

(sda-ats)

La Biblioteca nazionale svizzera a Berna consacra un'esposizione al periodo del soggiorno bernese di Lenin. La mostra, della durata di due mesi dal 26 giugno, ripercorre le sue letture e rivela i libri presi in prestito dal capo rivoluzionario russo tra 1914 e 1916.

Una sessantina di schede di prestito mostrano di cosa si interessasse Lenin: libri di storia, tecnica e politica, in tedesco, francese e italiano, scrive la biblioteca.

Vladimir Ilic Uljanov detto Lenin venne in Svizzera con la moglie Nadezda Krupskaja. Nella primavera del 1916 la coppia lasciò Berna alla volta di Zurigo. Qui, Lenin scoprì il sistema bibliotecario di prestito gratuito dei libri e ne rimase affascinato al punto da volerlo introdurre al suo ritorno in Russia nel 1917.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS