Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere nazionale UDC Christoph Mörgeli ha inoltrato denuncia penale per violazione del segreto di funzione contro la collega Kathy Riklin (PDC). La parlamentare avrebbe rivelato, prima della pubblicazione, il contenuto del rapporto di esperti commissionato dall'Università di Zurigo che rimproverava a Mörgeli di non aver adeguatamente seguito i dottorandi.

La denuncia è stata inoltrata sia a Zurigo che a Berna, anche se la competenza dovrebbe essere della giustizia bernese, ha indicato Christoph Mörgeli all'ats, confermando un'informazione pubblicata dalla "Neue Zürcher Zeitung".

Il consigliere nazionale UDC accusa Kathy Riklin, membro bel consiglio dell'università, di aver rivelato a una persona all'entrata di Palazzo federale che il rapporto sarebbe stato pubblicato entro breve e che le conclusioni non erano favorevoli a Mörgeli. Il testimone avrebbe poi riferito l'accaduto all'interessato. Riklin avrebbe "preso posizione sul contenuto" e questo costituisce una violazione del segreto di funzione.

L'esponente UDC ha anche scritto alla direttrice del dipartimento della formazione del canton Zurigo, Regine Aeppli (PS), chiedendole di depositare denuncia in qualità di presidente del consiglio dell'università. Kathy Riklin non era raggiungibile oggi per un commento.

Christoph Mörgeli è stato sospeso il 21 settembre dell'anno scorso dal suo incarico di responsabile del museo di storia di medicina e il licenziamento è stato confermato una settimana più tardi dai responsabili dell'ateneo. Mörgeli ha presentato ricorso contro il licenziamento e si dice vittima di un complotto politico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS