Navigation

Chrysler: Fiat salirà ancora in 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2011 - 17:00
(Keystone-ATS)

Fiat prevede di salire in Chrysler nel 2011. Nella seconda metà dell'anno - emerge nella conferenza chiamata per illustrare i risultati di Chrysler nel quarto trimestre e nel 2010 - Fiat potrà ulteriormente aumentare la propria quota in Chrysler sino al 35%, in tranche del 5%, attraverso il raggiungimento di due ulteriori 'performance events', che dovrebbero essere "completati nella seconda metà del 2011".

Il primo evento si riferisce all'aumento dei ricavi e delle vendite al di fuori dell'area Nafta. Il secondo riguarda la produzione commerciale negli Stati Uniti di una autovettura basata su una piattaforma Fiat con prestazioni di almeno 40 miglia per gallone. Fiat ha anche la possibilità di acquistare un ulteriore 16% di Chrysler "soggetta al limite di controllo del 49,9% di controllo prima della restituzione totale dei finanziamenti ricevuti dal governo americano e canadese".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.