Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fiat prevede di salire in Chrysler nel 2011. Nella seconda metà dell'anno - emerge nella conferenza chiamata per illustrare i risultati di Chrysler nel quarto trimestre e nel 2010 - Fiat potrà ulteriormente aumentare la propria quota in Chrysler sino al 35%, in tranche del 5%, attraverso il raggiungimento di due ulteriori 'performance events', che dovrebbero essere "completati nella seconda metà del 2011".

Il primo evento si riferisce all'aumento dei ricavi e delle vendite al di fuori dell'area Nafta. Il secondo riguarda la produzione commerciale negli Stati Uniti di una autovettura basata su una piattaforma Fiat con prestazioni di almeno 40 miglia per gallone. Fiat ha anche la possibilità di acquistare un ulteriore 16% di Chrysler "soggetta al limite di controllo del 49,9% di controllo prima della restituzione totale dei finanziamenti ricevuti dal governo americano e canadese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS