Navigation

Ciad: nuovo mandato presidenziale di cinque anni a Idriss Deby

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 agosto 2011 - 17:38
(Keystone-ATS)

Nuovo mandato presidenziale di cinque anni per il presidente del Ciad, Idriss Deby Itno, al potere dal 1990 e rieletto lo scorso aprile. La cerimonia di investitura si è svolta oggi nella capitale N'Djamena il capo dello Stato ha promesso di lottare contro la corruzione.

"I primi tre anni del mio mandato saranno dedicati al mondo contadino, perchè l'indipendenza alimentare passa per lo sviluppo del mondo rurale, e noi dobbiamo arrivare a una autosufficienza alimentare - ha dichiarato Deby -. Non ci sarà alcuna clemenza per chi sottrae fondi pubblici, ingaggeremo una lotta contro i corruttori e corrotti, tutti quelli che si dedicano alla pratica del guadagno facile la smetteranno". Undici capi di Stato africani, tra cui il sudanese Omar Bashir, accusato di genocidio e crimini contro l'umanità dalla Corte Penale Internazionale (Cpi), erano presenti alla cerimonia.

Rieletto al primo turno nelle presidenziali del 25 aprile scorso con l'83,59% dei consensi, elezioni contestate dall'opposizione, Deby è salito al potere con un colpo di Stato nel 1990. Questo è il suo quarto mandato di cinque anni, dopo essere stato eletto nel 1996, 2001 e 2006 in scrutini contestati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?