Navigation

Cicor: soppressi 45 impieghi in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2010 - 15:06
(Keystone-ATS)

BOUDRY (NE) - La Cicor ha annunciato la fine della produzione alla Systel di Quartino. La decisione del gruppo neocastellano fabbricante di circuiti stampati riguarda circa 45 impieghi a tempo pieno nell'unità ticinese. A Quartino in futuro rimarranno solo la vendita, la gestione dei progetti e il supporto tecnico della Systel.
L'attività della divisione EMS (forinuta di servizi elettronici per la produzione) sarà concentrata per l'Europa nelle aziende di Bronschhofen (TG) e Arad (Romania) e per l'Asia a Singapore, in Indonesia e in Vietnam, ha fatto sapere oggi Cicor in una nota.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?