Navigation

Cile: "puntiamo a chiudere stanotte"

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 ottobre 2010 - 20:11
(Keystone-ATS)

MINIERA SAN JOSÈ - "In questo momento ci sono cinque soccorritori, forse ne manderemo un altro, che sarà quindi l'ultimo a uscire dalla miniera". Lo ha detto il ministro cileno delle miniere Laurence Golborne facendo il punto della situazione con la stampa dopo l'uscita in superficie del diciassettesimo minatore.
"Ci sentiamo tranquilli anche per questa seconda fase dell'operazione", ha detto il ministro e rispondendo ad una domanda sulle condizioni di salute dei minatori ha aggiunto che sono buone, facendo notare che "è già in superficie il gruppo degli uomini che erano più deboli, una decina su 33, ora è il turno dei più forti".
Golborne ha detto che spera di chiudere l'operazione "questa notte", nella prima mattina di domani in Svizzera. Intanto la capsula Fenix è ferma per un nuovo intervento di manutenzione che dovrebbe durare una quarantina di minuti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo