Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

COPIAPO - Gli esperti di una missione della Nasa venuta in Cile per portare la loro consulenza ai soccorsi ai 33 minatori intrappolati sottoterra da 29 giorni hanno ammesso che si tratta di "un caso senza precedenti" e che le operazioni di soccorso dei cileni sono "pionieristiche".
La situazione, ha dichiarato Michael Duncan, medico della Nasa, "è senza precedenti per la profondità a cui si trovano" i minatori (circa 700 metri) e "per il tempo in cui si sono mantenuti vivi". Secondo Duncan, i soccorritori cileni stanno "scrivendo un libro", cioè una pagina nuova nella tecnica di soccorso in miniera.
Gli esperti Nasa ha raccomandato di abbondare con la vitamina D nella dieta dei minatori per compensare la mancanza di luce: un accorgimento usato anche dagli astronauti nelle lunghe missioni spaziali. Gli esperti Nasa hanno portato sul posto macchinari per produrre energia e lampade speciali che potranno simulare all'interno degli ambienti bui della miniera la luce del giorno e quella della notte.
Ai minatori gli esperti dell'ente spaziale Usa ha consigliato inoltre di compiere esercizi fisici. "Questi minatori hanno un'incredibile voglia di vivere", ha concluso Duncan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS