Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I fuochi artificiali di Valparaiso

KEYSTONE/EPA EFE/SEBASTIAN SILVA

(sda-ats)

Un cittadino svizzero di 24 anni - forse ticinese - è morto durante i festeggiamenti di fine anno a Valparaiso, in Cile. Il giovane si trovava con una ragazza belga su una cupola di vetro del palazzo Polanco che ha ceduto sotto il loro peso.

Secondo il Blick online, che cita media locali cileni, il giovane è morto a causa delle lesioni riportate nella caduta da un'altezza di circa 14 metri.

Secondo il quotidiano cileno La Tercera, il giovane era in Cile dallo scorso 11 dicembre e alloggiava in un ostello. Poco prima dell'incidente, il 24enne è entrato nel palazzo Polanco, chiuso per problemi strutturali, autorizzato dal personale di sicurezza presente sul posto. Dall'edificio lo svizzero e la belga volevano vedere i fuochi artificiali di Capodanno.

La ragazza belga è attualmente ricoverata all'ospedale con fratture multiple. Non è in pericolo di morte. Sull'accaduto è stata aperta un'inchiesta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS