Navigation

Cile: vulcano estremo sud in eruzione, è massima allerta

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2011 - 07:43
(Keystone-ATS)

Il vulcano Hudson, situato nell'estremo sud del Paese, a circa 1.600 chilometri da Santiago del Cile, è entrato ieri in eruzione e, oggi, in seguito all'aumento della sua attività sismica, le autorità hanno disposto lo stato d'allerta massimo e fatto evacuare oltre un centinaio di persone che risiedono nei dintorni. Lo ha reso noto il ministro degli interni, Rodrigo Hinzpeter.

Nel corso di una conferenza stampa, il ministro ha precisato che dopo una ventina di scosse sismiche, dai 4 ai 3 gradi della scala Richter, è stato deciso di far sorvolare il vulcano, alto quasi 2.000 metri, constatando che lungo un suo fianco scorre un flusso di lava e terra, mentre si è ormai innalzata una colonna di fumo, alta almeno un chilometro.

L'ultima eruzione dell'Hudson, risale al 1991 quando durò dall'agosto a dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?