Navigation

Cina: "Times", tresca tra inglese ucciso e moglie Bo Xilai

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2012 - 15:40
(Keystone-ATS)

Neil Heywood, il cittadino britannico morto misteriosamente in Cina, avrebbe avuto una relazione con Gu Kailai, la donna accusata di averlo ucciso.

Voci di una tresca tra l'ambiguo uomo d'affari e la moglie del leader comunista Bo Xilai sono emerse su siti web cinesi e confermate al "Times" da due fonti indipendenti in Cina e in Gran Bretagna.

Heywood, un amico della famiglia di Bo Xilai, è stato trovato morto in novembre in una stanza d'albergo di Chongqing. Il suo cadavere è stato rapidamente cremato senza che venisse fatta un'autopsia. Le autorità cinesi all'epoca dissero che la morte era da attribuire a un avvelenamento da alcolici.

Wang Kang, un noto studioso di Chongqing con stretti contatti con l'entourage di Bo, ha detto al "Times" che c'era un "chiaro" rapporto amoroso tra la moglie del leader comunista e l'inglese che sarebbe risalito ad anni prima, quando la donna era stata costretta a sacrificare le sue ambizioni di carriera sull'altare della ascesa politica del marito.

Un'altra fonte, che aveva conosciuto la donna quando questa, nel 2001, aveva abitato in Gran Bretagna dove si era trasferita con il figlio Bo Guagua. La fonte ha sostenuto che Gu e Heywood avevano coabitato in un modesto appartamentino vicino al lungomare di Bournemouth. "All'epoca pensavamo che fossero una coppia", ha detto la fonte che ha chiesto di non essere identificata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?