Navigation

Cina, 44 casi di coronavirus importati e uno interno

Il paese sta tornando alla normalità. KEYSTONE/AP/Ng Han Guan sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2020 - 08:14
(Keystone-ATS)

La Cina ha registrato sabato 45 nuovi casi di contagio da coronavirus di cui 44 importati e uno nella provincia dell'Henan.

Secondo la Commissione sanitaria nazionale (Nhc), le infezioni di ritorno sono salite a 693, divenendo la fonte di preoccupazione per Pechino dopo l'apertura progressiva dell'Hubei e del suo capoluogo Wuhan, focolaio della pandemia, perché aree a "nuove infezioni azzerate". I decessi sono 3300 (+5, tutti nell'Hubei).

I casi totali sono 81'439, di cui 2691 sotto trattamento medico e 75'448 guariti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.