Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il terremoto di magnitudo 6.4 (rivista al rialzo) che ha scosso oggi la regione del Xinjiang, nel nordovest della Cina, ha provocato la morte di almeno due persone.

Lo afferma l'agenzia Nuova Cina. L'epicentro del sisma è stato individuato nella contea di Pishan, che ha una popolazione di quasi 300mila persone e si trova ai margini del deserto del Taklamakan, non lontano dalla città' di Hotan, dove la scossa è stata avvertita con forza.

Il Xinjiang è la patria della minoranza degli uighuri, turcofoni e di religione islamica.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS