Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'esposizione organizzata a Pechino di un transfugo nordcoreano divenuto celebre artista è stata annullata e smantellata all'ultimo momento, il giorno stesso dell'inaugurazione, da parte delle autorità cinesi. Lo riferiscono i media.

Sun Mu, fuggito dalla Corea del Nord nel 1998 e che utilizza uno pseudonimo per proteggersi, dipinge quadri satirici sul regime di Pyongyang, di cui Pechino è alleata.

La mostra avrebbe dovuto essere inaugurata ieri alla galleria Yuan Dian (Museo d'arte Yuan) della capitale, ma la polizia, secondo l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, "ha impedito al pubblico di entrare nella galleria, ha fatto rimuovere le opere e anche i cartelloni pubblicitari" appesi all'ingresso della mostra. Stamani fuori dalla galleria c'è un cartellone che annuncia che "l'inaugurazione della mostra è stata, per varie ragioni, sospesa. Grazie per la vostra comprensione". L'amministrazione del museo non ha offerto spiegazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS