Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Cina si appresta ad affrontare un nuovo tifone, Trami, che tra stasera e domani mattina dovrebbe abbattersi sulle province della costa sud occidentale cinese, già duramente colpita da altri fenomeni atmosferici.

Le autorità cinesi hanno innalzato il livello di allarme per le province dello Zhejiang, Fujian, Jiangxi, Hunan, Guangdong, Guizhou e Guangxi. Intano aumentano le vittime per le inondazioni in diverse parti del paese. L'area più colpita è quella del nord est, soprattutto la provincia del Liaoning, dove si contano ad oggi 63 morti e 101 dispersi, in particolare nella città di Fushun.

In questa provincia, le inondazioni dovute alle forti piogge hanno interessato quasi due milioni di persone in 35 contee, con circa 200.000 persone rilocate in altre zone più sicure. Fino ad ora è di oltre un miliardo di euro il conteggio delle perdite. I corpi di altre 24 vittime sono stati recuperati dalla provincia occidentale del Qinghai. Nella provincia sud orientale del Guandong fino ad oggi sono state registrate invece 25 vittime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS