Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca centrale cinese ha annunciato oggi un nuovo aumento dello 0,5% del tasso di riserva obbligatoria delle banche per combattere l'eccesso di liquidità e l'inflazione. Si tratta del secondo aumento del tasso dall'inizio dell'anno.

In una nota sul sito web, la banca del Popolo della Cina ha comunicato un aumento sui requisiti di riserva, pari a 50 punti base, rispetto all'attuale 19% fissato per le grandi banche, a partire dal 24 gennaio.

La Cina sta rafforzando gli sforzi per contrastare il surriscaldamento dell'inflazione e il rischio di bolle speculative e l'8 febbraio scorso, Pechino aveva aumentato i tassi di interesse su depositi e prestiti per la terza volta in sei settimane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS