Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La banca centrale della Cina ha iniettato nel sistema 20 miliardi di dollari (130 miliardi di yuan) per placare la tempesta che ha travolto i mercati finanziari.

Lo riferisce Bloomberg precisando che si tratta della maggiore immissione di liquidità da settembre scorso e che l'istituto centrale cinese aveva sospeso questo tipo di operazioni nell'ultima "finestra" disponibile del 31 dicembre, dopo che negli ultimi sei mesi aveva iniettato liquidità per far fronte ai contraccolpi del rallentamento dell'economia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS