Navigation

Cina: boom nascite in anno dragone, si costruiscono ospedali

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2012 - 11:03
(Keystone-ATS)

Saranno 200.000, quattro volte quelli del 2004, i bambini che nasceranno quest'anno a Pechino. Le stime sono della municipalità della capitale cinese che considera l'aumento legato all'anno del dragone, cominciato a febbraio per l'oroscopo cinese, durante il quale normalmente nascono più bambini perchè i nati sotto questo segno sono considerati migliori rispetto agli altri.

Per questo, la municipalità ha pianificato di costruire altri tre ospedali e realizzare entro la fine dell'anno una rete di centri di assistenza e sanità per i bambini. Nel 2004 a Pechino sono nati 98.000 bambini, 161.000 nel 2007 (anno del maiale, altro segno considerato favorevole per le nascite) e 171.000 nel 2008.

Un portavoce della municipalità ha riferito che la città ha abbastanza posti letto per tutte le donne incinte dell'anno del dragone, ma molte di queste vogliono partorire nelle strutture considerate vip, contrassegnate dalla tripla 'A', il cui numero è inferiore alle richieste.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?