Navigation

Cina: crescita 2010 verso 10%, 2011 al 9,5%

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2010 - 12:04
(Keystone-ATS)

PECHINO - L'economia cinese dovrebbe registrare una crescita del 10% nel 2010 e del 9,5% nel 2011, con un'inflazione media annua al 3% circa nel biennio. Lo ha detto Li Daokui, un consulente della Banca popolare della Cina, secondo la Bloomberg. Li avrebbe aggiunto di aspettarsi un calo dello 0,28% delle esportazioni e un rialzo di oltre il 3% dell'import.
Separatamente Zhang Yansheng, un esponente della Commissione per lo sviluppo nazionale e le riforme, ha detto che un rapido apprezzamento dello yuan comporterebbe un aumento globale dei prezzi al consumo e non ridurrebbe necessariamente il deficit commerciale americano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.