Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un magazzino che conteneva fuochi d'artificio è esploso causando la morte di 15 persone nel nord della Cina. Lo affermano le autorità locali.

L'esplosione si è verificata nella contea di Ningjin nella provincia dell'Hebei, che confina con la municipalità di Pechino. Due persone sono rimaste ferite.

L'agenzia Nuova Cina aggiunge che l'esplosione ha fatto tremare i vetri dei palazzi nel raggio di un chilometro. Foto diffuse su Internet mostrano che il tetto del magazzino è stato completamente distrutto dall'esplosione. Le cause della disgrazia non sono ancora state accertate. La Cina è il maggior produttore del mondo di fuochi d'artificio, che vengono largamente usati nelle celebrazione del Capodanno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS