Navigation

Cina: esplosione da fuochi artificio, 19 morti e 50 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2010 - 09:11
(Keystone-ATS)

PECHINO - Diciannove persone sono rimaste uccise e altre 50 ferite nel sud della Cina in seguito a un'esplosione provocata da fuochi d'artificio per celebrare il nuovo anno lunare. Lo riferisce l'agenzia Nuova Cina.
L'esplosione si è verificata ieri sera in un villaggio della provincia di Guangdong mentre milioni di persone, in tutta la Cina, stavano salutando con fuochi artificiali e petardi l'inizio dell'anno della tigre.
Due persone sono state arrestate in seguito all'esplosione, aggiunge Nuova Cina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.