Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'esplosione di gas avvenuta ieri in una miniera di carbone nella città cinese di Shizuishan, regione centrosettentrionale di Ningxia, ha causato un bilancio di 19 vittime e un disperso.

In mattinata, nel corso di una conferenza stampa, le autorità locali hanno riferito che diversi funzionari della società che controlla la miniera (Linli Coal Mining) sono stati presi in custodia dalla polizia dopo che un'indagine preliminare ha fatto emergere imprecisate "attività illegali", ha riferito l'agenzia Nuova Cina. Il vice sindaco della città Wu Yuguo ha parlato, in particolare, di "eccessiva concentrazione di gas" e di lavori di soccorso ostacolati dai devastanti effetti della detonazione.

Le miniere cinesi, nonostante i miglioramenti apportati negli ultimi anni sulla sicurezza, sono considerate tra le più rischiose a livello mondiale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS