Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZHOUQU - È salito ancora il bilancio delle vittime delle disastrose inondazioni che hanno colpito la contea di Zonqu, nel nord ovest della Cina. Le autorità cinesi hanno infatti fissato a 1'117 il nuovo bilancio, facendolo salire dalle 702 di ieri.
Secondo l'ufficio provinciale degli affari civili, i dispersi sono 627 (ieri erano 1'042), mentre 567 sono i sopravvissuti già sottoposti a cure mediche. Di questi, 64 sono ricoverati in gravi condizioni.
Intanto i soccorritori continuano la loro opera per raggiungere villaggi spazzati via dal fango. È una corsa contro il tempo, perché una nuova tempesta tropicale, denominata Dianmu, prevista questo finesettimana, minaccia il nordovest della Cina. Secondo gli esperti, Dianmu dovrebbe causare tre giorni di piogge torrenziali, muovendosi da nord verso nordovest e colpendo la già martoriata provincia di Gansu.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS