Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si rafforzerà il potenziale militare cinese.

KEYSTONE/AP/NG HAN GUAN

(sda-ats)

La Cina sta costruendo la quarta portaerei il cui spiegamento dovrebbe avvenire in sei anni, in quello che appare come un altro segnale diretto al rafforzamento militare per i contenziosi legati al mar Cinese meridionale.

Lo riporta il China Times, quotidiano di Taiwan, secondo cui sarebbe la terza unità del suo genere "made in China", pronta per entrare in servizio per il 2023.

Un nuovo "blocco", secondo fonti militari di Pechino, si è materializzato ai cantieri di Dalian Shipyard, stessa località dove ad aprile è avvenuto il varo della prima portaerei fatta in Cina, la Type 001A, da ultimare nell'arco dei prossimi 18 mesi.

Al blocco sono comparsi pezzi prefabbricati pronti per essere assemblati: quest'unità dovrebbe chiamarsi Type 002. La terza portaerei, Type 002A, è in costruzione nei cantieri Jiangnan Changxingdao di Shanghai da marzo 2015 e dovrebbe essere finita nel 2021.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS