Navigation

Cina: in Hubei 54mila tamponi al giorno dal 30 marzo

A Wuhan proseguono i controlli KEYSTONE/AP/Ng Han Guan sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2020 - 14:12
(Keystone-ATS)

Le autorità sanitarie cinesi hanno reso disponibili in tutta la provincia centrale dello Hubei, la più gravemente colpita dall'epidemia di COVID-19, i test per il nuovo coronavirus basati sugli acidi nucleici, forniti da 189 diversi laboratori.

Lo ha reso noto in conferenza stampa Liu Dongru, vicedirettore della Commissione Sanitaria provinciale.

Secondo il funzionario, dal 30 marzo la media giornaliera delle persone sottoposte a tampone ha raggiunto le 54.000, rispetto alle 30.400 precedenti.

Un totale di 89.000 persone sono state sottoposte ai test nella sola giornata del 17 aprile.

Ieri la provincia non ha registrato nuovi casi confermati di contagio né ulteriori decessi per COVID-19.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.