Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È entrata ufficialmente stamattina nei ranghi dell'esercito cinese la prima portaerei del paese del dragone, la Liaoning. Lo ha annunciato l'agenzia Nuova Cina. Domenica scorsa c'era stata la cerimonia dell'alzabandiera sulla nave a Dalian, la città portuale nord orientale, dove la nave è stata allestita.

Secondo una nota del ministero della Difesa, l'entrata della portaerei nelle forze dell'esercito di liberazione del popolo servirà ad aiutare la "difesa del territorio cinese e i progetti di potere marittimo".

Il ministero ha ricordato che la nave entra in azione nel momento in cui Pechino e Tokyo sono impegnati in una disputa per le isole contese e che la nave aumenterà il livello di modernizzazione della Cina.

Con la consegna di oggi e l'entrata in servizio della nave, si completa un percorso cominciato nel 1991 nell'ex Unione Sovietica che non riuscì a finirla passandola all'Ucraina che, nel 1998, l'ha poi venduta alla Cina, con il nome di Varyag. La Cina ne ha cominciato la rifinitura nel 2002 a Dalian, installando i motori e altre parti. La portaerei avrà un equipaggio di circa 2.000 persone e potrà ospitare 30 caccia di fabbricazione cinese J-15.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS