Sette minatori sono morti e 17 sono rimasti intrappolati mentre 223 sono stati portati in salvo dopo l'inondazione di una miniera nei pressi di Datong, nel nord della Cina. Lo riferiscono i media cinesi.

Secondo l'emittente di Stato oltre 600 persone sono impegnate nelle operazioni di soccorso.

Gli sforzi sono concentrati nel prosciugare l'acqua che ha invaso le gallerie. Le miniere cinesi sono considerate tra le più pericolose del mondo, perché spesso gestite da imprenditori improvvisati che trascurano le fondamentali norme di sicurezza.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.