Navigation

Cina: liberati 21 pescatori cinesi arrestati in acque isole Paracel

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2012 - 10:31
(Keystone-ATS)

La Cina ha rilasciato i 21 pescatori vietnamiti arrestati lo scorso mese nei pressi delle isole Paracel, il gruppo di scogli e atolli contesi nel Mar Cinese Meridionale. Lo ha riferito l'agenzia Xinhua.

Pechino accusava i pescatori vietnamiti di pesca illegale nelle acque attorno alle isole, occupate dalla Cina nel 1974. Il Vietnam, che reclama la propria sovranità sulle isole, sostiene che i pescatori stavano pescando in acque vietnamite.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?