Piuttosto che farsi sequestrare una bottiglia di cognac da 200 dollari una donna cinese di 40 anni se l'è scolata tutta.

Il fatto, riferiscono i media cinesi, è avvenuto all'aeroporto internazionale di Pechino dove i doganieri hanno bloccato la donna, della quale viene riportato solo in cognome, Zhao, spiegandole che non poteva salire sull'aero con una bottiglia piena di Remy Martin.

Disperata, Zhao si è letteralmente attaccata alla bottiglia. Secondo un testimone la donna è stata ritrovata dopo qualche ora ed era "talmente ubriaca, che non si reggeva in piedi".

La vicenda si è risolta quando la polizia ha chiamato i familiari della donna, che l'hanno presa in consegna dopo averla convinta a rimandare la partenza.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.