Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Cina ha affermato che non interferirà nelle elezioni presidenziali che si terranno in gennaio a Taiwan nonostante i sondaggi diano per favorita la candidata del Partito Democratico Progressista (Dpp) Tsai Ing-wen, favorevole all'indipendenza dell'isola.

Taiwan è di fatto indipendente dalla fine della Seconda guerra mondiale ma Pechino la ritiene parte integrante del suo territorio.

Nel 1949 i nazionalisti del Guomindang, sconfitti nella guerra civile dai comunisti guidati da Mao, si rifugiarono sull'isola, che dal 1996 ha un sistema politico democratico. Dal 2008 è presidente di Taiwan il leader del Guomindang Ma Ying-jeou, che ha promosso un miglioramento delle relazioni con Pechino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS