Navigation

Cina 'pronta' ad aiutare economie europee

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2011 - 12:47
(Keystone-ATS)

La Cina è pronta ad aiutare le economie europee a stabilizzarsi e a crescere. Lo ha sottolineato oggi un portavoce governativo a pochi giorni dalla partenza per l'Europa del premier Wen Jiabao, che visiterà Ungheria, Gran Bretagna e Germania a partire dal 24 giugno.

"Il governo cinese - ha affermato Hong Lei, del ministero degli esteri, in una conferenza stampa a Pechino - ha già preso una serie di misure per rafforzare la cooperazione economica tra Cina ed Europa, tra cui l' acquisto di euro bonds". "La Cina - ha aggiunto - vuole continuare ad aiutare i Paesi europei a realizzare la crescita economica in modo stabile e attraverso la cooperazione con i vari Paesi". Si ritiene che la crisi in Grecia sarà al centro del viaggio di Wen Jiabao. La scorsa settimana la banca centrale cinese ha invitato i governi europei a contenere il loro debito per evitare il rischio di aggravare la crisi già in corso. Pechino ha chiarito in passato di aver fiducia nell' euro e si ritiene che circa un quarto dei suoi tre trilioni di dollari di riserve in valuta pregiata siano investiti in titoli europei.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?