Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati recuperati sei dei 34 pescatori cinesi dati per dispersi dopo che le due imbarcazioni sulle quali si trovavano sono state travolte da un tifone al largo dell'isola meridionale sudcoreana di Jeju. Lo scrive la stampa online cinese citando fonti sudcoreane.

Le due imbarcazioni sono affondate a circa 1,8 chilometri dal porto di Hwasun intorno alle 2.30 di stanotte, a causa dei forti venti e onde alte provocate dal tifone Bolaven. L'allarme è stato dato alle autorità sudcoreane da due membri dell'equipaggio che sono riusciti a raggiungere la riva a nuoto. Intorno alle 8.00 le autorità hanno recuperato altri tre pescatori, e sono in corso le ricerche degli altri 28.

Una delle due imbarcazioni, su cui c'erano 17 pescatori, è stata trasportata sulla spiaggia dalle correnti, mentre l'altra si trova ancora in mare probabilmente nelle acque dinanzi Hwasun. Sul posto è presente anche il console cinese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS