Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - È di 13 morti e 34 dispersi il bilancio provvisorio del passaggio del tifone Fanapi nel sud della Cina, dove ha provocato inondazioni e frane e causato migliaia di evacuazioni. Lo riferisce Nuova Cina.
Secondo i meteorologi, Fanapi, l'undicesimo tifone a colpire il Paese da inizio anno, è il più violento della stagione, con precipitazioni record: a Taiwan ha causato ieri la morte di due persone ed il ferimento di oltre 100. Nelle prossime ore, l'ente meteorologico cinese (Cma) prevede piogge torrenziali, ancora nella regione meridionale del Guangdong.
I piani di emergenza sono già stati attivati: soltanto a Yangchun City sono state evacuate oltre 18 mila persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS