Navigation

Cina: tutti in salvo i 29 minatori intrappolati

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2010 - 09:41
(Keystone-ATS)

SHANGHAI - Sono tutti in buone condizioni i 29 minatori intrappolati ieri mattina in una miniera di carbone allagata nel sud est della Cina e tratti in salvo nella notte. La televisione cinese ha mostrato le immagini dei minatori che uscivano dalla Batian Coal Mine a Weiyuan, nell'omonima contea della provincia su orientale del Sichuan.
L'incidente è avvenuto ieri mattina intorno alle 11 ora locale, nel momento in cui nella miniera erano al lavoro 35 minatori. Quando l'inondazione ha cominciato a bloccare i tunnel, 13 lavoratori sono riusciti a risalire e a salvarsi, gli altri 22 sono rimasti intrappolati.
Una squadra di sette minatori, guidati da un vice responsabile della miniera, ha tentato di salvare i colleghi intrappolati, ma è rimasta a sua volta bloccata.
I soccorritori giunti sul posto hanno cominciato a pompare acqua fuori dalla miniera, riuscendo così a portare in salvo prima 13 e poi i restanti 16 minatori.
Secondo il racconto dei lavoratori, l'acqua aveva raggiunto il collo di alcuni di loro. Le miniere di carbone in Cina sono tristemente note per l'elevato numero di incidenti, spesso mortali, che si sono verificati negli ultimi anni, dovuti in gran parte a inadeguate misure di sicurezza.
Lo scorso anno sono stati oltre 2.600 i minatori che hanno perso la vita sul lavoro. Le autorità cinesi e l'osservatorio per la sicurezza sul lavoro hanno chiesto ai proprietari delle miniere di raddoppiare i loro sforzi per migliorare le condizioni lavorative dei minatori e per adottare più stringenti misure di prevenzione per evitare altri incidenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.