Navigation

Cina: volevano vedere genitori, bimbi viaggiano tra ruote bus

I due bambini viaggiano tra le ruote di un bus (foto rappresentativa d'archivio) KEYSTONE/AP/ANDY WONG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2017 - 20:29
(Keystone-ATS)

Volevano raggiungere i loro genitori e per questo motivo hanno affrontato un viaggio rischioso nascosti tra le ruote di un autobus, ma dopo 80 km sono stati scoperti. Protagonisti di questa triste storia sono due bambini cinesi di 8 e 9 anni.

I due sono fuggiti dal loro povero villaggio nella provincia meridionale di Guangxi.

L'avventura che solo per caso non si è trasformata in tragedia - scrive il South China Morning Post - risale allo scorso 23 novembre quando i due sono scappati da scuola. A lanciare l'allarme è stato il loro insegnante che ha immediatamente allertato le autorità.

I piccoli avventurieri sono stati ritrovati tre ore dopo la fuga in una stazione degli autobus, nascosti fra le ruote. Le immagini dei due, stanchi, smagriti, coperti di fango, ma fortunatamente senza contusioni o ferite, hanno fatto il giro del mondo scatenando sconcerto e indignazione.

In Cina sono circa 23 milioni i bambini "abbandonati al loro destino" dai genitori che per ragioni economici sono migrati altrove per cercare fortuna o lavoro nelle grandi metropoli, stando alla ong 'On the Road to School'.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo