Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre persone sono state condannate a morte per l'attentato dello scorso ottobre su piazza Tiananmen da un tribunale nel nord della Cina. Lo ha affermato oggi la tv di Stato cinese, la Cctv, senza aggiungere altri particolari.

Nell'attentato, condotto con un'automobile che si è scagliata sulla folla in attesa di varcare il cancello della Città proibita, persero la vita tre attentatori, un uomo e due donne di etnia uighura, e un turista.

Gli uighuri sono turcofoni e musulmani e sono gli abitanti originari della provincia nordoccidentale cinese del Xinjiang.

Secondo la Cctv, un'altra persona è stata condannata all'ergastolo e altre quattro a pene tra i cinque e i 20 anni di prigione.

SDA-ATS