Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La Cina vuole continuare ad investire nell'Unione Europea (Ue) a condizione che siano considerati tutti i rischi". Lo ha detto poco fa il premier cinese Wen Jiabao , incontrando a Pechino la cancelliera tedesca Angela Merkel.

"La Cina - ha detto - rafforzerà e aumenterà le consultazioni e le comunicazioni con la Ue, la Banca centrale europea, i principali fondi monetari e i maggiori Paesi, per aiutare i membri dell'Ue a rischio debito ad uscire dalle difficoltà".

Il primo ministro cinese si è anche spinto oltre, chiedendo interventi per la crescita. "La Cina spera che l'Unione Europea possa trovare un bilanciamento tra l'austerità fiscale e gli stimoli economici, che è la fondamentale via di uscita dalla crisi", ha detto il premier di Pechino. "Il governo - ha continuato Wen - deve avere fiducia nel Paese, così come le istituzioni finanziarie nel business, le imprese nei mercati e i consumatori nelle prospettive future".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS