Navigation

Cinema: Spielberg tratta per film su genocidio armeno

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 13:39
(Keystone-ATS)

Steven Spielberg e lo sceneggiatore di Schindler's List, Steven Zaillian, sono in trattative per per girare un film sul "genocidio" armeno da presentare nel 2015, centenario delle stragi perpetrate sotto l'impero ottomano: lo scrive una pagina internet dell'autorevole quotidiano turco Hurriyet citando il sito Armenian Pulse.

Il film, viene aggiunto, dovrebbe essere girato dal regista americano col sostegno del Centro per il cinema nazionale armeno e con la partecipazione di attori armeni e non.

Il genocidio di 1,5 milioni di armeni, riconosciuto come tale da diversi paesi e parlamenti, è negato dalla Turchia. Ankara contesta il numero di morti e soprattutto la presunta sistematicità delle uccisioni che sarebbero invece avvenute nell'ambito di un più ampio conflitto della Prima guerra mondiale.

La Turchia propone di far risolvere la querelle agli storici e, molto sensibile all'argomento, ha reagito con il congelamento delle relazioni politico-militari ai danni della Francia quando il mese scorso il parlamento francese ha approvato (ma non ratificato a causa di un ricorso costituzionale) la legge che punisce il negazionismo del genocidio armeno al pari di quanto si fa oltralpe per quello ebraico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?