Navigation

Cintura anche se fermi al semaforo

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2011 - 14:40
(Keystone-ATS)

Il Tribunale federale (TF) interpreta in modo severo l'obbligo di allacciare la cintura di sicurezza in auto. L'Alta corte ha confermato infatti una multa di 60 franchi inflitta a un tassista che si era brevemente slacciato la cintura mentre era fermo davanti a un semaforo rosso.

L'uomo aveva approfittato della breve pausa per prendere una carta da visita nel cassetto del cruscotto per darla al cliente. Appena il semaforo è tornato verde, ha nuovamente allacciato la cintura. La polizia però ha notato l'infrazione e lo ha multato.

Il TF - per tre voti contro due - ha dato ragione agli agenti. La corte ricorda che l'obbligo di allacciare la cintura è valido "durante il tragitto", cioè dall'inizio alla fine del viaggio. I semafori sono dunque compresi.

I due giudici di minoranza hanno invece sottolineato che il termine "tragitto" indica un movimento e si chiedono se l'obbligo di mantenere la cintura allacciata resta valido anche durante colonne di sei ore davanti alla galleria del San Gottardo.

(udienza pubblica del 14 luglio 2011 nella causa 6B_5/2011)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?